La Società

fondata e affiliata alla Federazione Italiana Nuoto nel 1986, nasce come squadra satellite del CUS Milano – Centro Universitario Sportivo – con la denominazione di GUM, Gruppo Umanistico Milanese.
Nel 1992 avviene la scissione dal CUS Milano e per rafforzare il significato del nuovo corso si decide il cambio di denominazione in PALLANUOTO MILANO.

La Storia
Dal 1990 al 1993, partecipa e vince, per quattro volte consecutive, il torneo universitario milanese riservato a squadre agonistiche della Lombardia.
Nel 1993, consegue la promozione alla serie D Lombardia del Campionato Federale.
Nel 1996 fonda la squadra femminile.
Nel 1997 crea la squadra Master che partecipa al primo Campionato Nazionale Federale.
Nel 2000 la squadra maschile viene promossa in Serie C Lombardia del Campionato Federale.
Nel 2001 crea il settore giovanile.
Nel 2003 la squadra femminile si è classificata prima a pari punti con altra formazione nel girone Lombardia di Serie C, mancando lo spareggio per la promozione in B solo per peggior differenza reti.
Nel 2005 la squadra maschile ha chiuso al quarto posto il campionato di C, sfiorando la promozione in Serie B.
Nel 2007 la squadra maschile ha chiuso al secondo posto il campionato di C.
Nel 2010, a causa della chiusura dell’impianto di Via Mecenate, la prima squadra maschile viene sciolta.

Attualmente l’attività societaria consente lo svolgimento dell’attività agonistica a 2 squadre Master che partecipano al Campionato Nazionale Federale, alle relative Fasi Finali, ai Campionati Europei e Mondiali Master organizzati dalla FINA, alla famosa Copa de Espana (torneo internazionale organizzato nelle isole Canarie) ed a numerosi Tornei Nazionali.

La stagione 2017-18
Un nuovo Consiglio Direttivo, abbinato alla costante passione per questo sport meraviglioso e ad un rinnovato entusiasmo, vedrà, oltre alla conferma delle 2 squadre Master (cat. 30+ e 40+), la costituzione di:

  • una squadra femminile che parteciperà alla Serie B del Campionato Federale
  • una nuova squadra amatoriale senza limiti di età che parteciperà a tornei regionali